Blog

Venerdì, 07 Ottobre 2016 17:41

Maledizione

Sto lavorando duro e la mia opera di modellismo prosegue a rilento...

Ho iniziato un Messerschmitt Bf 110 della Airfix che non sta venendo neppure malaccio ma... ora che applico decal, mi sono accorto che ho incannato tutti i colori... troppo bianco per la parte inferiore dell'aereo (era azzurro), il colore del velivolo è sbagliato (doveva essere US tan, l'ho fatto usando un German Brown), non ho fatto le parti gialle sotto ai motori, la banda bianca sulla coda è troppo larga... insomma, un disastro... Inoltre la resa delle 2 vernici (bianco Tamiya e Brown Lifecolor) è pessima, entrambi poco coprenti, troppo pastoso e grumoso il primo, troppo acquoso il secondo. Prossima volta per colori così chiari usare un primer bianco (da comprare) e non quello grigio.

Lunedì finirò e vedrete l'opera... 

Domenica, 25 Settembre 2016 17:18

Un pomeriggio all'Hobby Model Expo

A volte ritornano... e per a volte intendo ieri e per ritornano io... dove? A Novegro, Hobby Model Expo, vecchi, vecchissimi ricordi, di quando a 13/14 anni, con papà, amichetti o nonni andavo in quello che per me era il paradiso del modellismo.
Ci sarò stato 2/3 volte in tutta la mia vita prima di ieri ma il ricordo che ne portavo era quasi mitologico. Plastici surreali, piscine per gare di barche a vela radiocomandate, enormi piste per gare di mini 4wd, interi mondi in scala H0 con trenini che passavano ovunque.
Da quando ho ripreso la mia attività da "modellista" sono passate altre 2 edizione della fiera ma, per un motivo o per l'altro (sempre per colpa del ginocchio) ho dovuto "saltare".
Ieri no... presi signor Ciccio e Michelino ci siamo ributtati in quello che era per me un mondo mitico. 
L'occhio dell'"adulto" però fa brutti scherzi e, quello che era per un bambino/ragazzino un posto pieno di giochi è diventato nient'altro che una normalissima fiera, dove gli stand cercano di vendere la propria merce, dove vedere novità (più di materiali che di modelli) e innovazioni e dove la tecnologia sta prendendo piano piano il sopravvento.
Niente di male, per carità, anzi, senza quel velo mitologico che ci avevo ricamato su, ho potuto guardare tutto con altri occhi, fare qualche acquisto, un paio anche mirati e prendere qualche spunto. Purtroppo la presenza di Michi non mi ha lasciato molto tempo per approfondire alcune tematiche interessanti ma l'esperienza è sicuramente stata positiva.
Me ne sono tornato a casa con un trapano a mano da modellista, un primer (che avevo finito), una colla forte per adesivi (vediamo che effetto fa) e una colla "strepitosa" per le plastiche che, visto quanto l'ho pagata, spero proprio non deluda le aspettative.
Volevo anche qualche modello a "basso costo" e mi sono accaparrato 2 mezzi 1 72 Italeri, 1 sidecar 1 72 Zvezda (sembra molto carino), 1 carro in scala 1 100 sempre della zvezda (per vedere se è la stessa scala di quelli del nonno) e dei paracadutisti americani dell'Airfix da utilizzare per un possibile diorama con il C130 che mi ha regalato Lini al mio compleanno.

A proposito del C130 volevo iniziare i lavori settimana scorsa ma mi manca il colore adatto. Devo passare dal modellista di fiducia a procurarmelo (domani?) e poi inizio l'opera. Intanto sto facendo una Jeep americana porta missili dell'Italeri abbastanza easy ma che mi sta dando delle belle soddisfazioni. 

Martedì, 06 Settembre 2016 10:36

Aggiornamenti

Proseguono le grandi pulizie delle macchinine... siamo solo a circa un quinto dell'opera e la previsione dice... 2 al giorno finchè non avrò finito... (nella foto le 2 di oggi in ammollo per sciogliere un po di fango).

Non mi ricordavo fosse un fango così ostinato. Stamattina quando sono tornato in ufficio era parzialmente riapparso il fango dalle 2 macchinine pulite ieri.

Nel frattempo, per rilassarmi un attimo senza perdere troppo tempo ho fatto 4 soldatini tedeschi della DAK che mi sono venuti abbastanza bene. Il che mi ha fatto venire voglia di buttarmi su un diorama... l'idea è... Opel Blitz, soldatini DAK e vediamo cosa viene fuori... Sospeso almeno per il momento il progetto Hercules perchè mancano vernici e fondi per comprarle...

Stay tuned...

 

Venerdì, 02 Settembre 2016 11:37

Recupero totale modellini 1 35 del nonno

Dopo solo 2 giorni di ritagli di tempo tutti i modelli del nonno sono recuperati. (il lavoro era molto meno di quanto previsto).

Momentaneamente sistemati nelle mie vetrinette prevedo in futuro di creargli una bacheca personalizzata.

I 13 modelli sono stati recuperati con discreti risultati.

Dispiace non avere una cronistoria dei modelli perchè sarebbe bello associare a ogni mezzo uno step di "bravura" del nonno. Alcuni mezzi infatti sembrano più approssimativi di altri che invece sono molto più dettagliati. Si nota in tutti la precisione del nonno, alcuni sono stati realizzati utilizzando materiale scadente che ha parzialmente compromesso anche l'attività di recupero.

Nel complesso sono soddisfatto dell'attività svolta e sono molto felice di avere nella mia collezione, modelli realizzati dal nonno che credevo persi tra vari traslochi e spostamenti.

Mercoledì, 31 Agosto 2016 09:05

Selezione modellini del nonno

Prima selezione dei modellini recuperabili del nonno.

Sono in tutto 13 recuperabili, a parte l'ambulanza (Dodge della Italeri) ignoro nome e modello degli altri mezzi, credo che posterò su qualche forum di modellismo le foto chiedendo ad esperti i nomi, oppure porterò le foto dal mio modellista di fiducia. Oltre a questi ci sono 2 modelli in discreto stato ma completamente danneggiati dall'alluvione del 2011. Quelli vorrei tenerli, senza restaurarli, per ricordare l'alluvione.
Lo stato di conservazione dei modelli va dall'ottimo al parecchio danneggiato, da un primo esame dei pezzi però sembrano tutti sistemabili con buoni risultati.

Come obiettivo pensavo di farne 1 al giorno in modo da finire entro fine Settembre e poter iniziare a chiedere le informazioni sui vari forum.

 

Martedì, 30 Agosto 2016 10:36

Siamo tornati

Siamo tornati in ufficio, anzi in "laboratorio"...

Dopo aver passato qualche ora a sistemare il tutto per la "nuova stagione" siamo pronti a ricominciare. I modellini del nonno, macchine e carri armati sono stati riportati a Milano dai miei genitori, ma prima di pianificare come "affrontarli" occorre prima finire quello che stavamo facendo ovvero l'HillyBilly della Italeri.
Il mezzo è pronto, ieri sono stati anche apposte le (poche) decal, va solo invecchiato e sporcato un po, roba da poco, ma che al momento non so quando riuscirò a fare... Entro fine settimana di sicuro porterò a termine l'opera...

Stay connected.

Lunedì, 18 Luglio 2016 16:18

Trovato un tesoro

Che sorpresa oggi... 2 scatole intere in buono stato, perlomeno non infangate.

Nella prima un uteriore sorpresa un sacco di mezzi scala H0 (!??! non sapevo nemmeno che esistesse per i modellini) alcuni con i colori originali, altri dipinti dal nonno.
Da una ricerca su internet (e grazie a Ebay) risultano essere della Atlantic.

Bellissimi... 

Insieme a loro l'ambuanza Jeep 1:35, bellissima, un grandissimo ricordo della mia infanzia. Gli manca solo una ruota, un fanale e ha un asse scollato... un mezzo miracolo.

La prima parte dei mezzi è stata "rimossa" e messa in sicurezza.

Per loro il prossimo step è Milano...

(ps la foto è presa da Ebay)

Sabato, 16 Luglio 2016 14:43

Recupero (parziale) macchinine

Ieri pomeriggio con moglie e figlio siamo andati dalla nonna per recuperare le macchinine del nonno.

Recuperato il famoso bidone blu (di cui foto) abbiamo proceduto a estrarre una alla volta le macchinine per un totale di una 50ina di pezzi.

Solo 4 di questi mezzi sono risultati irrecuperabili (inspiegabilmente alcune delle ruote si erano addirittura sciolte), buona parte degli altri sono stati portati a casa per essere puliti e ristrutturati, l'ultima parte è ancora dalla nonna che aspetta di essere trasferita.

Mercoledì, 13 Luglio 2016 12:16

Primo e secondo sopralluogo

Giorno 1

Primo sopralluogo sul luogo del misfatto. Visto da fuori il capanno dove dovrebbero esserci i modellini non è compromesso come pensavo. Aperto la situazione è un po' più complessa.
Il capanno veniva utilizzato come magazino del negozio di mio zio e, dopo l'alluvione, buttato l'inservibile e l'irrimediabilmente compromesso ririempito con materiale vario, nonostante la struttura parzialmente rovinata.
Alla caccia al modello hanno partecipato mia moglie, mia mamma e mia zia... io ovviamente coordinavo.

La prima scatola, quella con i carri armati è stata trovata relativamente subito. Successivamente è stata trovata la scatola blu con le macchinine. Per terra sono stati trovati numerosi pezzi dei modelli distrutti (cingoli, ruote...).
E' stato "esplorato" un buon 30% del capanno e sono stati trovati buona parte dei modelli e forse la totalità delle macchinine.

Purtroppo lo stato dei carri è davvero pietoso anche se non sono stati osservati i mezzi nel dettaglio. Migliore lo stato delle macchinine anche se non tutte sono con tutti i pezzi al loro posto (forse anche colpa dei giochi forsennati che io e mio cugino facevamo da piccoli).

Giorno 2

Oggi siamo tornati per fotografare i ritrovati. In questi giorni mi sono munito di scatole di plastica per il trasporto a Milano dei pezzi recuperati, di scotch di carta e pennarellone per la catalogazione, di pennelli e spazzolini per la parziale pulizia, di spray per l'eliminazione dei ragni e degli insetti e di guanti per il trattamento.
Il primo passaggio è stato l'anti-ragni, che, essendo aracnofobico, doveva essere un punto fondamentale di questa opera.
Ho portato via anche un pezzo delle macchinine (una di quelle meglio tenute, una Renault Tipo X del 1907) per provare a pulirlo. Purtroppo anche questi pezzi sono rovinati e mancano dei pezzi. Sperando siano sul fondo del cestino blu... ma si tratta di pezzi microscopici, un fanale (solo il vetrino) e una lampada appesa... Peccato. Spero comunque che il nonno sia contento di questa opera di ristrutturazione globale (o almeno di questo tentativo).

Giovedì, 07 Luglio 2016 10:21

Operazione ristrutturazione

Eh lo so... sono fermo. D'altra parte sono in "vacanza" e, tra una palla e l'altra spazio in macchina per portarsi dietro qualche modello da fare non l'ho proprio trovato.

Sono all'Elba, a casa. Ieri sera, a cena da mia nonna gli ho fatto vedere un po' di foto dei miei modelli e lei si è illuminata... La passione per il modellismo me l'ha infatti passata il nonno.

Così parlando ho chiesto alla nonna dove erano finiti tutti i modellini di nonno con i quali giocavo da piccolo e lei mi ha detto che qualcosa doveva ancora essere nel "gabbiotto" fuori.

Ora. Non tutti sanno che nel 2011 Marina di Campo è stata colpita da una pesante alluvione e che la casa della nonna era diventata il letto di un fiume, gabbiotto compreso e che, contrariamente alla casa, il gabbiotto non è mai stato ripulito.

L'operazione della vacanza è quindi quella di riaprire il gabbiotto, cercare i modellini del nonno (e le sue macchinine) e, se necessario e possibile, restaurare il tutto.

Documenterò passo passo l'operazione di recupero...

(mi scuso con modellismosalento per il furto della foto)

Pagina 2 di 4

Radio Modellismo

Cerca modellino

Items Count: 118

Cerca maglia

Items Count: 138

Condividici...

Share This